Medicina e Mediterraneo

MED E MED onlus

Medicina e Mediterraneo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

http://www.lareteonline.it/reteCMS/?content=56rgfhgb

 

Italy and Africa: decolla l'FMH

 

di Luigi Gentilini del 23/06/2009

     La letteratura rosa, gialla, nera, politica, scientifica, religiosa e popolare di ogni nazione o comunità è piena di esempi, aneddoti e proverbi che consigliano, nel momento più buio, grandi dosi di pazienza e vigile attesa, ma, alla fine, quasi automaticamente arriverà quello luminoso.
 
     Il Tempo, qualche volta generoso, altre avaro, alla fine darà ragione. Questo è il caso di FMH (ormai i lettori sapranno che questo è l’acronimo di Floating Mobile Hospital ossia dell’Ospedale Mobile galleggiante sui grandi laghi africani) liquidato a febbraio come “fantasioso” sarà riabilitato il prossimo 25 giugno.
 
     Il 25 e 26  nella sala della Protomoteca del Campidoglio si svolgerà il Meeting “Italy and Africa” fra rappresentanti di almeno venti nazioni africane e italiani seriamente impegnati in quel continente o solo a parole. Organizza le giornate la Società SIMEST per conto del Ministero dello sviluppo economico. Aprirà e condurrà i lavori il Vice Ministro On. Adolfo Urso, Sarà presente in qualità di padrone di casa il Sindaco Alemanno, interverrà il ministro degli esteri l’On. Frattini.
 
     Alla giornata d’apertura interverranno: l’On. Tafani, l’On. Spacca, il Dr. Riccardi, l’Amb. Vattani, l’Avv. Lanna, il Dr. Castellano e il Dr. Zegna. Oltre alle delegazioni africane.

     Nel Pomeriggio si svolgeranno due sezioni di lavoro. La prima sarà destinata agli investimenti in Africa e sarà coordinata dalla dottoressa Sara Cristalli de “Il Sole 24 Ore”. Mentre alla seconda, a seguire, avrà per argomento le infrastrutture e i trasporti e sarà coordinata dal Dottor Michele Arnese de “Il Foglio”. Il questa sezione avrò l’opportunità di presentare in maniera fortemente sintetica, ma incisiva, l’Ospedale Mobile Galleggiante preparato dai medici, tecnici e numerosi sostenitori di MED E MED. Inizialmente opererà sulla sponda sud del grande lago Vittoria, quasi un mare mediterraneo, nei territori della Tanzania, ma successivamente, spero anche a nord in quelli di Uganda e Kenya le altre due Nazioni che si affacciano. L’esperienza del primo Ospedale Mobile sarà ripetuta, perché fortemente richiesta da autorità e popolazioni, anche sugli altri due grandi laghi della Rift Valley: il Tanganiyka e il Nyasa che bagnano la Tanzania, ma anche la Rep. Democratica del Congo, la Zambia, il Malawi e il Mozambico. La seconda giornata di venerdì 26 sarà dedicata alla sezione Energia, idrocarburi e fonti rinnovabili moderata dal Dr. Enzo Nucci della Rai e a quella delle materie prime e agricole dal Dr. Michele Bulgaro. Concluderà le due giornate di lavoro l’On. Scajola in qualità di Ministro dello Sviluppo Economico. L’augurio è che dagli impegni che saranno presi nel Campidoglio di Roma, la sede del meeting non poteva essere più consona ed appropriata, possano divenire una seria base allo sviluppo della collaborazione tra il nostro Paese e l’Africa che ha voglia di collaborare e crescere. Augurando che il prestigio e la storia dell’antica sede, sempre attuale, possa essere la garanzia perché: “Pacta sunt serbanda” .